USER ID
 
 
  PASSWORD
     
 
 
 
 
 
 
 
 
SOCI
LAVORAZIONE
AZIENDE
LAVORAZIONE

 
 
 
26/03/2019  
PIANO MIRATO DI PREVENZIONE “RISCHIO DI ESPLOSIONE NEL COMPARTO DELLE GALVANICHE”

-

Con delibera di G.R. XI/164 del 29 maggio 2018 Regione Lombardia, a fronte del significativo incremento del numero di infortuni gravi e mortali occorsi da inizio 2018, ha ritenuto imperativo incrementare il numero di imprese da sottoporre a controllo attraverso un Piano Straordinario di Intervento.

Per poter raggiungere l’aumento delle attività di prevenzione e di contrasto al fenomeno infortunistico si è ritenuto di affiancare alle tipologie tradizionali di controllo un approccio sistemico più efficace, capace di coniugare e modulare azioni di vigilanza con azioni di assistenza alle imprese.

Il modello di riferimento è quello dei Piani Mirati di Prevenzione, da intendersi come percorsi strutturati di Prevenzione e processi innovativi che coinvolgono contestualmente più aziende utilizzando diversi strumenti di intervento, quali formazione, seminari, processi di autovalutazione e valutazione dei rischi collegiali, ispezioni e audit puntando alla stimolazione della volontà e delle capacità delle figure della prevenzione presenti in azienda ad adottare soluzioni e innescare il miglioramento continuo e duraturo delle condizioni di sicurezza in azienda.

Un recente evento infortunistico mortale, dovuto ad una esplosione, durante l’effettuazione di operazioni di manutenzione all’interno di una vasca galvanica, ha evidenziato gli effetti devastanti che questo rischio può comportare.

A seguito di questo evento il comparto galvaniche è stato inserito, tra i settori di attività considerati prioritari ai fini della sicurezza sul lavoro, nel “Protocollo d’Intesa per potenziare la sicurezza sul lavoro in ambiti particolarmente a rischio” sottoscritto nell’aprile 2018 presso la Prefettura di Milano.

Il Piano Mirato prevede di coinvolgere, nel periodo 2019-2020, una selezione significativa di aziende, inizialmente del territorio di Milano e Milano Ovest.

Dopo aver condiviso il Piano con le parti sociali – Associazioni (tra le quali anche A.I.F.M.) e Organizzazioni Sindacali di categoria – il campione di aziende sarà invitato a compilare una scheda di autovalutazione, relativa ai processi di analisi e valutazione del rischio di esplosione connesso ai processi galvanici.

Gli strumenti di attuazione del Piano Mirato di prevenzione e la scheda di autovalutazione saranno presentati a Villa Corvino a Parabiago in un incontro specifico con le aziende programmato per il 16 aprile 2019.

 

Appena possibile saranno forniti maggiori dettagli.

 

 

 
© 2004 AIFM Galvanotecnica- Tutti i diritti riservati - All rights reserved
 
Home Back Top