CROMO TRIOSSIDO - PROROGA DEI TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DEI CONTRIBUTI

La Commissione Europea ha richiesto all'ECHA di preparare un dossier in linea con i requisiti dell'Allegato XV del REACH in vista di una possibile restrizione di almeno due sostanze estremamente problematiche che comportano un'esposizione al cromo esavalente (Cr(VI): il triossido di cromo (voce 16 nell'allegato XIV del REACH) e gli acidi cromico e dicromico (voce 17 nell'allegato XIV del REACH). La proposta di restrizione sarà presentata entro il 4 ottobre 2024.

Per reperire il maggior numero di informazioni utili a preparare il fascicolo di restrizione, ECHA ha lanciato un’indagine finalizzata a raccogliere indicazioni specifiche sulla possibile risposta dell'industria in riferimento ai diversi valori limite scientifici vincolanti per l'esposizione al Cr (VI) e le emissioni nell'aria e nell'acqua (ossia i valori limite cui deve attenersi se utilizza una di queste sostanze). 

Le aziende che utilizzano i composti di Cr(VI) attualmente elencati nell'Allegato XIV sono invitate a comunicare i dati sopra citati attraverso la compilazione del questionario presente a questo link:
https://ec.europa.eu/eusurvey/runner/crvi_call_for_evidence_1

La scadenza per l’invio di contributi, inizialmente fissata al 13 febbraio, è stata prorogata al 27 FEBBRAIO 2024.

LE AZIENDE INTENZIONATE A COMPILARE IL QUESTIONARIO CHE NECESSITANO DI SUPPORTO POSSONO RIVOLGERSI ALLA SEGRETERIA A.I.F.M. (TEL. 339.8458916 – INFO@GALVANOTECNICA.ORG).

Maggiori informazioni sono riportate a questo link:
https://echa.europa.eu/it/calls-for-comments-and-evidence/-/substance-rev/75309/term